VDI e BIM in funzione

VDI e BIM in funzione
Il team di IMS Christof Duvenbeck
Contributo di: Dr. Christof Duvenbeck

Christof è un professionista del software con una vasta esperienza. Tuttavia, ha conseguito il dottorato in chimica perché anche questo è piuttosto complesso. Christof è un key account manager e anche uno dei leader di pensiero di IMS. In quanto tale, già oggi risolve domande che altri si porranno solo in seguito. Quando Christof non si preoccupa dei clienti o tramite CAFM, BIM, IoT, AR, AI e medita su altre abbreviazioni, ama il tempo libero con la sua famiglia.

Il processo BIM è un eccellente fornitore di dati per la fase operativa. La conoscenza CAFM-Produttori e utenti per un bel po ', ma non ci sono linee guida per la standardizzazione al fine di essere in grado di trasferire i dati di un modello BIM in un sistema CAFM relativamente facilmente. Il VDI ha ora ripreso questo aspetto nella sua serie di linee guida 2552 a BIM verrà espanso per includere il foglio 6 "BIM in funzione".

IFC, CoBIE & Co

Naturalmente, gli esperti del settore ora vorranno obiettare che IFC e CoBIE hanno già sul mercato due standard che possono essere utilizzati per importare i dati. L'approccio CAFM-Connect dell'anello CAFM è un possibile ancoraggio per tutti coloro che desiderano importare dati dal BIM in CAFM. Ma tutti questi approcci sono incompleti, perché hanno solo i dati selezionati in vista, solo i dati senza processi di accompagnamento e solo il trasporto a senso unico.

vdi bim in funzione 1 VDI e BIM in funzione »RIB IMS

Dalla B alla C ...

È un compito complesso ottenere effettivamente i dati da B a C, in particolare dal modello BIM al file sistema CAFM. Le interfacce con le tabelle di importazione sono da tempo una pratica comune, ma tutti stanno reinventando la ruota per poter svolgere il lavoro quotidiano di cui tutti possono e trarranno beneficio. Sarebbe auspicabile una standardizzazione globale e globale, in entrambe le direzioni.

... e da C a B

Perché una cosa è chiara: il BIM non è solo uno strumento eccellente per la costruzione di un nuovo edificio. In linea di principio, i modelli BIM sono utili anche durante la conversione e il rinnovo, anche durante lo smantellamento. Pertanto, i dati dovrebbero anche poter essere trasferiti dal CAFM al BIM, ovvero da C a B. Pertanto, sarebbe auspicabile una standardizzazione globale e globale in entrambe le direzionin.

Usa casi ovunque

La necessità di interoperabilità dei sistemi è evidente, poiché i casi d'uso possono essere trovati in molti modi diversi:

  • Importazione di room e system book: Trasferimento diretto di tutti i dati costruttivi rilevanti dal modello BIM invece della perdita totale dei dati necessari su sala e impianto dopo il completamento della costruzione e la nuova ammissione costosa.
  • Manutenzione: Il processo di manutenzione continua è un requisito della fase operativa, che deve già essere preso in considerazione nel modello BIM, ad esempio, quando le attività di manutenzione del produttore sono archiviate sulla proprietà.
  • Simulazione dei costi operativi: I costi operativi possono essere simulati sulla base del BIM anche prima dell'installazione. Ma ce n'è uno per quello software CAFM necessario, che ha già integrato gli strumenti per la determinazione dei costi e la previsione oggi.
  • Le offerte: Con l'accesso ai modelli BIM, è possibile effettuare tempestivamente gare d'appalto robuste, possibili dal software AVA, ma anche dal software CAFM.
  • Processi intelligenti: Argomenti di parole d'ordine come Smart Maintenance e Smart Service traggono vantaggio anche se i sensori IoT sono già integrati nel modello BIM e il gemello digitale BIM + IoT contiene.

GEFMA BIM in FM 3 VDI e BIM in funzione »RIB IMS

Matthias Mosig dal der TÜV SÜD Advimo GmbH ha esaminato i casi d'uso BIM più importanti e ha risposto alla domanda "Mantieni ciò che prometti?". Bello che l'argomento attiri anche l'attenzione da parte del consulente.

Creazione di valore anche prima della costruzione

I vantaggi della stretta integrazione di BIM e CAFM sono chiaramente legati agli scenari di creazione di valore - prima, durante e soprattutto dopo la costruzione, perché l'operazione tiene conto di tutti i costi di costruzione attraverso oltre 70%. È quindi essenziale poter lavorare con i dati BIM nei sistemi CAFM il prima possibile. Ed è per questo che siamo coinvolti come IMS nel VDI AK "BIM in operation".

I migliori saluti

Firma CD 2 VDI e BIM in funzione »RIB IMS

Vuoi saperne di più su Dashboard Designer?

Quindi mettiti in contatto con noi:

Contattaci ora!

La tua valutazione?

media 4.8 / 5. Numero di voti: 23

Sii il primo a votare :-)

Ottimo, grazie mille!

Forse vuoi seguirci su ...

Siamo spiacenti che questo post non ti sia piaciuto.

Come possiamo migliorarlo?

blog notizie
Lettura precedente
Perché il software CAFM non è utile [Aggiornamento 2020]
Lettura successiva
Ripresa di appuntamenti personali